INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

È legittimo l’annullamento dell’aggiudicazione per l’omessa dichiarazione del rinvio a giudizio conosciuto successivamente alla presentazione dell’offerta

T.A.R. Pescara, sez. I, 23 marzo 2022, n. 124

data: 27.03.2022
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

Con il provvedimento in commento, il T.A.R. Pescara ha ritenuto legittimo l’annullamento dell’aggiudicazione della gara per l’omessa dichiarazione, da parte dell’operatore economico, del rinvio a giudizio per il reato di corruzione in una gara d’appalto, conosciuto in seguito alla scadenza del termine per la presentazione dell’offerta.

Il Collegio, infatti, ha affermato che l’operatore economico è tenuto a dichiarare, alla stazione appaltante, tutti gli addebiti (subiti in pregresse vicende professionali) che sono significativi ai fini della valutazione circa l’affidabilità e l’integrità dell’operatore economico. Tale obbligo dichiarativo inoltre non è limitato temporalmente ma permane per l’intero svolgimento della gara, nel rispetto del principio del possesso continuativo dei requisiti di partecipazione dell’operatore economico.

È legittimo l’annullamento dell’aggiudicazione per l’omessa dichiarazione del rinvio a giudizio conosciuto successivamente alla presentazione dell’offerta

T.A.R. Pescara, sez. I, 23 marzo 2022, n. 124

data: 27.03.2022
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

Con il provvedimento in commento, il T.A.R. Pescara ha ritenuto legittimo l’annullamento dell’aggiudicazione della gara per l’omessa dichiarazione, da parte dell’operatore economico, del rinvio a giudizio per il reato di corruzione in una gara d’appalto, conosciuto in seguito alla scadenza del termine per la presentazione dell’offerta.

Il Collegio, infatti, ha affermato che l’operatore economico è tenuto a dichiarare, alla stazione appaltante, tutti gli addebiti (subiti in pregresse vicende professionali) che sono significativi ai fini della valutazione circa l’affidabilità e l’integrità dell’operatore economico. Tale obbligo dichiarativo inoltre non è limitato temporalmente ma permane per l’intero svolgimento della gara, nel rispetto del principio del possesso continuativo dei requisiti di partecipazione dell’operatore economico.