INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Impianti fotovoltaici in zona A centro storico

T.A.R. Puglia, Bari, sez. III, sent. 8 luglio 2022 n. 976

data: 15.07.2022
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

È illegittimo il diniego opposto dal Comune in ordine ad una istanza tesa ad ottenere il rilascio di un permesso di costruire per la realizzazione di un impianto fotovoltaico sul tetto di un immobile ubicato in zona A centro storico (motivato con riferimento al fatto che il regolamento comunale in materia preveda il divieto di realizzare impianti fotovoltaici su immobili ubicati in zona A centro storico-nucleo antico), nel caso in cui sia vigente una disposizione normativa regionale secondo cui è consentita la installazione di impianti fotovoltaici in zona territoriale di tipo A. L’organo assembleare di governo del Comune non può, infatti, regolamentare in senso difforme da quanto statuito a livello regionale da fonte gerarchicamente superiore.

In altri termini, a fronte di una legge regionale che autorizzi l’installazione di pannelli fotovoltaici in zona A territoriale omogenea, il Comune non può isolare un frammento della stessa Zona A, quale il Nucleo Antico, al fine di ripristinare un regime di divieto.

Impianti fotovoltaici in zona A centro storico

T.A.R. Puglia, Bari, sez. III, sent. 8 luglio 2022 n. 976

data: 15.07.2022
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

È illegittimo il diniego opposto dal Comune in ordine ad una istanza tesa ad ottenere il rilascio di un permesso di costruire per la realizzazione di un impianto fotovoltaico sul tetto di un immobile ubicato in zona A centro storico (motivato con riferimento al fatto che il regolamento comunale in materia preveda il divieto di realizzare impianti fotovoltaici su immobili ubicati in zona A centro storico-nucleo antico), nel caso in cui sia vigente una disposizione normativa regionale secondo cui è consentita la installazione di impianti fotovoltaici in zona territoriale di tipo A. L’organo assembleare di governo del Comune non può, infatti, regolamentare in senso difforme da quanto statuito a livello regionale da fonte gerarchicamente superiore.

In altri termini, a fronte di una legge regionale che autorizzi l’installazione di pannelli fotovoltaici in zona A territoriale omogenea, il Comune non può isolare un frammento della stessa Zona A, quale il Nucleo Antico, al fine di ripristinare un regime di divieto.