INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Notificazione del ricorso privo della firma digitale

Consiglio di Stato, Ad. Plen., sent. 21 aprile 2022 n. 6

data: 28.04.2022
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

In risposta ai quesiti sottoposti con ordinanza 25 ottobre 2021, n. 7138, della IV Sezione del Consiglio di Stato, l’Adunanza Plenaria ha formulato i seguenti principi di diritto:

1) la notifica di un ricorso privo di firma digitale determina una mera irregolarità sanabile, con conseguente applicabilità del regime di cui all’art. 44, comma 2, del Codice del processo amministrativo;

2) in tale ipotesi, in applicazione dei principi di pienezza ed effettività della tutela giurisdizionale amministrativa (art. 1 Cod. proc. amm.) e di ragionevole durata del processo (art. 2, comma 2, Cod. proc. amm.), il ricorrente può provvedere direttamente a rinotificare l’atto con firma digitale, ancor prima che il giudice ordini la rinnovazione della notifica;

3) con riferimento al termine per il deposito del ricorso, questo andrà fatto decorrere dalla data dell’effettiva notifica dell’atto concretamente depositato.

Notificazione del ricorso privo della firma digitale

Consiglio di Stato, Ad. Plen., sent. 21 aprile 2022 n. 6

data: 28.04.2022
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

In risposta ai quesiti sottoposti con ordinanza 25 ottobre 2021, n. 7138, della IV Sezione del Consiglio di Stato, l’Adunanza Plenaria ha formulato i seguenti principi di diritto:

1) la notifica di un ricorso privo di firma digitale determina una mera irregolarità sanabile, con conseguente applicabilità del regime di cui all’art. 44, comma 2, del Codice del processo amministrativo;

2) in tale ipotesi, in applicazione dei principi di pienezza ed effettività della tutela giurisdizionale amministrativa (art. 1 Cod. proc. amm.) e di ragionevole durata del processo (art. 2, comma 2, Cod. proc. amm.), il ricorrente può provvedere direttamente a rinotificare l’atto con firma digitale, ancor prima che il giudice ordini la rinnovazione della notifica;

3) con riferimento al termine per il deposito del ricorso, questo andrà fatto decorrere dalla data dell’effettiva notifica dell’atto concretamente depositato.