INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Rapporto, nella valutazione della portata di un vincolo culturale, fra motivazione del vincolo e mappale allegato al decreto impositivo del vincolo stesso

Consiglio di Stato, sent. 13 luglio 2021 n. 5302

data: 23.07.2021
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

L’ambito oggettivo di estensione del vincolo culturale non si ricava esclusivamente dalla sua motivazione in quanto, in sede di motivazione, l’Amministrazione può limitarsi a menzionare, anche a titolo esemplificativo, soltanto alcuni degli elementi caratteristici da cui può desumersi il particolare valore storico-artistico del relativo immobile, inteso nel suo insieme.

In particolare, ha chiarito la Sezione che il fatto che la motivazione del decreto impositivo del vincolo faccia specifico e prevalente riferimento ad alcune caratteristiche esterne dell’edificio, non è di per sé sufficiente a ritenere che il vincolo sia circoscritto alle sole parti ivi indicate. Al contrario, la specificazione, oltre a rafforzare la motivazione del valore del bene, costituisce una ragione ulteriore della necessità di garantire un contesto di tutela adeguato anche alle singole peculiarità del bene.

Rapporto, nella valutazione della portata di un vincolo culturale, fra motivazione del vincolo e mappale allegato al decreto impositivo del vincolo stesso

Consiglio di Stato, sent. 13 luglio 2021 n. 5302

data: 23.07.2021
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

L’ambito oggettivo di estensione del vincolo culturale non si ricava esclusivamente dalla sua motivazione in quanto, in sede di motivazione, l’Amministrazione può limitarsi a menzionare, anche a titolo esemplificativo, soltanto alcuni degli elementi caratteristici da cui può desumersi il particolare valore storico-artistico del relativo immobile, inteso nel suo insieme.

In particolare, ha chiarito la Sezione che il fatto che la motivazione del decreto impositivo del vincolo faccia specifico e prevalente riferimento ad alcune caratteristiche esterne dell’edificio, non è di per sé sufficiente a ritenere che il vincolo sia circoscritto alle sole parti ivi indicate. Al contrario, la specificazione, oltre a rafforzare la motivazione del valore del bene, costituisce una ragione ulteriore della necessità di garantire un contesto di tutela adeguato anche alle singole peculiarità del bene.