INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Regole in materia di deposito del ricorso a mezzo P.A.T.

C.G.A., sez. giur., sent. 16 giugno 2022 n. 707

data: 24.06.2022
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

Nel processo amministrativo, il deposito del ricorso in modalità digitale deve avvenire necessariamente all’indirizzo PEC specificamente abilitato a ricevere i ricorsi, come previsto dall’art. 9, commi 2 e 11, del d.P.C.S. 28 luglio 2021, sul Processo amministrativo telematico (P.A.T.).

Il deposito del ricorso eseguito mediante spedizione ad un diverso indirizzo PEC, ancorché del medesimo ufficio giudiziario, non è idoneo a determinare la pendenza del giudizio, impedendo la tempestiva presa in carico del ricorso da parte dell’ufficio giudiziario.

In tale ipotesi, dunque, non è consentito al giudice ordinarne la regolarizzazione.

Regole in materia di deposito del ricorso a mezzo P.A.T.

C.G.A., sez. giur., sent. 16 giugno 2022 n. 707

data: 24.06.2022
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

Nel processo amministrativo, il deposito del ricorso in modalità digitale deve avvenire necessariamente all’indirizzo PEC specificamente abilitato a ricevere i ricorsi, come previsto dall’art. 9, commi 2 e 11, del d.P.C.S. 28 luglio 2021, sul Processo amministrativo telematico (P.A.T.).

Il deposito del ricorso eseguito mediante spedizione ad un diverso indirizzo PEC, ancorché del medesimo ufficio giudiziario, non è idoneo a determinare la pendenza del giudizio, impedendo la tempestiva presa in carico del ricorso da parte dell’ufficio giudiziario.

In tale ipotesi, dunque, non è consentito al giudice ordinarne la regolarizzazione.