INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Rimessa all’Adunanza Plenaria la questione sulla legittimità della modifica della composizione soggettiva di un r.t.i. in caso di perdita dei requisiti di partecipazione ex art. 80 in corso di gara

Consiglio di Stato, Ordinanza del 18 ottobre 2021, n.6959

data: 22.10.2021
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

Il Consiglio di Stato, con l’Ordinanza in commento, ha rimesso all’Adunanza Plenaria la questione circa la corretta interpretazione dell’articolo 48, commi 17,18 e 19-ter del d.lgs 18 aprile 2016, n.50. con particolare riguardo all’ipotesi in cui sia ammissibile la modifica soggettiva del raggruppamento temporaneo di imprese nel caso in cui vengano a mancare i requisiti di partecipazione ex art.80 da parte del mandatario o di una delle mandanti. A dire del Collegio rimettente, infatti, la Plenaria 10/2021 – che pure si era espressa sul tema della modifica soggettiva dell’RTI – ha trattato solo incidentalmente la questione relativa alla modifica in fase di gara ed è quindi necessario che il Supremo Consesso, in composizione Plenaria, dirima i contrasti giurisprudenziali sorti sul punto.

Rimessa all’Adunanza Plenaria la questione sulla legittimità della modifica della composizione soggettiva di un r.t.i. in caso di perdita dei requisiti di partecipazione ex art. 80 in corso di gara

Consiglio di Stato, Ordinanza del 18 ottobre 2021, n.6959

data: 22.10.2021
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

Il Consiglio di Stato, con l’Ordinanza in commento, ha rimesso all’Adunanza Plenaria la questione circa la corretta interpretazione dell’articolo 48, commi 17,18 e 19-ter del d.lgs 18 aprile 2016, n.50. con particolare riguardo all’ipotesi in cui sia ammissibile la modifica soggettiva del raggruppamento temporaneo di imprese nel caso in cui vengano a mancare i requisiti di partecipazione ex art.80 da parte del mandatario o di una delle mandanti. A dire del Collegio rimettente, infatti, la Plenaria 10/2021 – che pure si era espressa sul tema della modifica soggettiva dell’RTI – ha trattato solo incidentalmente la questione relativa alla modifica in fase di gara ed è quindi necessario che il Supremo Consesso, in composizione Plenaria, dirima i contrasti giurisprudenziali sorti sul punto.