INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Sul silenzio dell’amministrazione in tema di partenariato pubblico – privato

T.A.R. PUGLIA – LECCE, sentenza n. 1150 6 luglio 2022

data: 08.07.2022
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

Il T.A.R. Puglia si è espresso sul tema dell’omesso riscontro da parte della P.A. appaltante sulla proposta di partenariato pubblico privato, mediante project financing formulata da un R.T.I. In particolare, il Collegio era chiamato a valutare se tale fattispecie potesse essere idonea ad integrare l’istituto del silenzio – inadempimento.  A dire del giudice pugliese, stante l’obbligo normativo di acquisto di beni e servizi per la A.S.L. tramite adesione alla Convenzione CONSIP, non sussiste alcun dovere della A.S.L. di Lecce di riscontrare esplicitamente e di indicare le ragioni della mancata accettazione della proposta di Partenariato Pubblico Privato, mediante Project Financing, di talché, dunque, non può ritenersi configurata la fattispecie del silenzio inadempimento.

Sul silenzio dell’amministrazione in tema di partenariato pubblico – privato

T.A.R. PUGLIA – LECCE, sentenza n. 1150 6 luglio 2022

data: 08.07.2022
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

Il T.A.R. Puglia si è espresso sul tema dell’omesso riscontro da parte della P.A. appaltante sulla proposta di partenariato pubblico privato, mediante project financing formulata da un R.T.I. In particolare, il Collegio era chiamato a valutare se tale fattispecie potesse essere idonea ad integrare l’istituto del silenzio – inadempimento.  A dire del giudice pugliese, stante l’obbligo normativo di acquisto di beni e servizi per la A.S.L. tramite adesione alla Convenzione CONSIP, non sussiste alcun dovere della A.S.L. di Lecce di riscontrare esplicitamente e di indicare le ragioni della mancata accettazione della proposta di Partenariato Pubblico Privato, mediante Project Financing, di talché, dunque, non può ritenersi configurata la fattispecie del silenzio inadempimento.