INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Sulla decadenza del permesso di costruire: sequestro penale dell’immobile

Consiglio di Stato, Sezione IV, sentenza 16 giugno 2021, n. 4648

data: 02.07.2021
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

Con il provvedimento in rassegna, il Consiglio di Stato ha chiarito che il sequestro penale dell’immobile non implica l’automatica sospensione del termine per l’ultimazione dei lavori autorizzati con permesso di costruire.

Ed infatti, la Sezione ha chiarito che, in tal caso, grava sul titolare l’onere di inoltrare alla P.A. apposita richiesta di proroga prima dello spirare dei termini di cui all’art. 15, d.P.R. n. 380/2001.

Pertanto, nel caso di specie, il Collegio ha ritenuto legittimo il provvedimento con il quale un Comune ha dichiarato la decadenza di un permesso di costruire per superamento del termine triennale per l’ultimazione dei lavori, a nulla rilevando che, medio tempore, fosse intervenuto il sequestro penale dell’immobile interessato dai lavori, avendo il titolare omesso di richiederne (per quest’ultima ragione) la proroga.

Sulla decadenza del permesso di costruire: sequestro penale dell’immobile

Consiglio di Stato, Sezione IV, sentenza 16 giugno 2021, n. 4648

data: 02.07.2021
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

Con il provvedimento in rassegna, il Consiglio di Stato ha chiarito che il sequestro penale dell’immobile non implica l’automatica sospensione del termine per l’ultimazione dei lavori autorizzati con permesso di costruire.

Ed infatti, la Sezione ha chiarito che, in tal caso, grava sul titolare l’onere di inoltrare alla P.A. apposita richiesta di proroga prima dello spirare dei termini di cui all’art. 15, d.P.R. n. 380/2001.

Pertanto, nel caso di specie, il Collegio ha ritenuto legittimo il provvedimento con il quale un Comune ha dichiarato la decadenza di un permesso di costruire per superamento del termine triennale per l’ultimazione dei lavori, a nulla rilevando che, medio tempore, fosse intervenuto il sequestro penale dell’immobile interessato dai lavori, avendo il titolare omesso di richiederne (per quest’ultima ragione) la proroga.