INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Sulla legittimità del provvedimento di allontanamento dal luogo di lavoro di sanitari non vaccinati

TAR VENETO, SEZ. III – sentenza 14 settembre 2021 n. 1084

data: 24.09.2021
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

Il TAR Veneto ha ritenuto legittimo il provvedimento con il quale una Casa di Cura, in forza di uno specifico parere espresso dal medico del lavoro, ha disposto l’allontanamento con efficacia immediata dal luogo di lavoro, con sospensione della retribuzione, di alcuni Operatori Socio Sanitari dipendenti; in tal caso, infatti, il suddetto provvedimento deve ritenersi fondato sulle risultanze del giudizio del medico del lavoro di inidoneità temporanea allo svolgimento delle normali attività lavorative, in quanto i predetti dipendenti erano “privi di un requisito essenziale per l’esercizio della loro prestazione lavorativa, in mancanza della loro accettazione a sottoporsi alla procedura vaccinale Covid”.

Sulla legittimità del provvedimento di allontanamento dal luogo di lavoro di sanitari non vaccinati

TAR VENETO, SEZ. III – sentenza 14 settembre 2021 n. 1084

data: 24.09.2021
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

Il TAR Veneto ha ritenuto legittimo il provvedimento con il quale una Casa di Cura, in forza di uno specifico parere espresso dal medico del lavoro, ha disposto l’allontanamento con efficacia immediata dal luogo di lavoro, con sospensione della retribuzione, di alcuni Operatori Socio Sanitari dipendenti; in tal caso, infatti, il suddetto provvedimento deve ritenersi fondato sulle risultanze del giudizio del medico del lavoro di inidoneità temporanea allo svolgimento delle normali attività lavorative, in quanto i predetti dipendenti erano “privi di un requisito essenziale per l’esercizio della loro prestazione lavorativa, in mancanza della loro accettazione a sottoporsi alla procedura vaccinale Covid”.