INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Sulla regolarità contributiva degli operatori economici

Consiglio di Stato, sez. V, 26 giugno 2020 n. 4100

data: 09.07.2020
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

Con il provvedimento in commento, il Consiglio di Stato è tornato a chiarire che il conflitto tra Durc positivi e gli inviti a regolarizzare diretti alle imprese con irregolarità va risolto nel senso che anche dopo l’entrata in vigore dell’art. 31, comma 8, d.l. 21 giugno 2013, n. 69, convertito con modificazioni dalla l. 9 agosto 2013, n. 98, non sono consentite regolarizzazioni postume della posizione previdenziale, dovendo l’impresa essere in regola con l’assolvimento degli obblighi previdenziali ed assistenziali fin dalla presentazione dell’offerta e conservare tale stato per tutta la durata della procedura di aggiudicazione e del rapporto con la stazione appaltante.

Sulla regolarità contributiva degli operatori economici

Consiglio di Stato, sez. V, 26 giugno 2020 n. 4100

data: 09.07.2020
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

Con il provvedimento in commento, il Consiglio di Stato è tornato a chiarire che il conflitto tra Durc positivi e gli inviti a regolarizzare diretti alle imprese con irregolarità va risolto nel senso che anche dopo l’entrata in vigore dell’art. 31, comma 8, d.l. 21 giugno 2013, n. 69, convertito con modificazioni dalla l. 9 agosto 2013, n. 98, non sono consentite regolarizzazioni postume della posizione previdenziale, dovendo l’impresa essere in regola con l’assolvimento degli obblighi previdenziali ed assistenziali fin dalla presentazione dell’offerta e conservare tale stato per tutta la durata della procedura di aggiudicazione e del rapporto con la stazione appaltante.