INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Sull’autoresponsabilità degli operatori economici che partecipano ad una gara

TAR PIEMONTE, sentenza 4 luglio 2022 n. 616

data: 08.07.2022
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

Il T.A.R. Piemonte è tornato a ribadire che – in ossequio al principio di auto-responsabilità incombente su tutti gli operatori economici partecipanti alle gare per l’affidamento di pubblici appalti – le conseguenze del malfunzionamento della casella di posta elettronica del concorrente, dipese dalla negligenza, imprudenza o disattenzione del medesimo concorrente, devono rimanere ad esso imputabili (imputet sibi). Vieppiù considerato che la previsione di siffatti obblighi in capo ai partecipanti appare pienamente proporzionata e ragionevole alla luce della qualità di operatori professionali dei destinatari cui è rivolta e al canone di diligenza qualificata da essi, esigibile in tutte le fasi contrattuali – prodromiche, genetiche ed esecutive.

Sull’autoresponsabilità degli operatori economici che partecipano ad una gara

TAR PIEMONTE, sentenza 4 luglio 2022 n. 616

data: 08.07.2022
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

Il T.A.R. Piemonte è tornato a ribadire che – in ossequio al principio di auto-responsabilità incombente su tutti gli operatori economici partecipanti alle gare per l’affidamento di pubblici appalti – le conseguenze del malfunzionamento della casella di posta elettronica del concorrente, dipese dalla negligenza, imprudenza o disattenzione del medesimo concorrente, devono rimanere ad esso imputabili (imputet sibi). Vieppiù considerato che la previsione di siffatti obblighi in capo ai partecipanti appare pienamente proporzionata e ragionevole alla luce della qualità di operatori professionali dei destinatari cui è rivolta e al canone di diligenza qualificata da essi, esigibile in tutte le fasi contrattuali – prodromiche, genetiche ed esecutive.