INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Sull’illegittimità della modifica soggettiva dell’R.T.I.

TAR LAZIO – ROMA, SEZ. I – sentenza 2 luglio 2021 n. 7844

data: 09.07.2021
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

Il TAR Lazio, con il provvedimento in commento, è tornato ad esprimersi sui limiti delle modifiche soggettive in sede di gara. In particolare, il TAR ha dichiarato illegittima, per violazione dell’art. 48, commi 17 e 18, d.lgs. n. 50 del 2016, l’aggiudicazione di una gara di appalto in ragione della sostituzione, in corso di gara, di una mandante con una ditta terza, fuori dalle ipotesi previste; infatti, in forza di quanto previsto dalle suddette norme, e alla luce delle indicazioni pervenute dalla Adunanza Plenaria 11/2021, la P.A. appaltante avrebbe potuto autorizzare la sostituzione della ditta interessata soltanto con un’altra impresa interna al raggruppamento, ovvero consentire la riduzione del medesimo raggruppamento per esigenze organizzative ai sensi dell’art. 48, comma 19, D. Lgs. 50 del 2016.

Sull’illegittimità della modifica soggettiva dell’R.T.I.

TAR LAZIO – ROMA, SEZ. I – sentenza 2 luglio 2021 n. 7844

data: 09.07.2021
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

Il TAR Lazio, con il provvedimento in commento, è tornato ad esprimersi sui limiti delle modifiche soggettive in sede di gara. In particolare, il TAR ha dichiarato illegittima, per violazione dell’art. 48, commi 17 e 18, d.lgs. n. 50 del 2016, l’aggiudicazione di una gara di appalto in ragione della sostituzione, in corso di gara, di una mandante con una ditta terza, fuori dalle ipotesi previste; infatti, in forza di quanto previsto dalle suddette norme, e alla luce delle indicazioni pervenute dalla Adunanza Plenaria 11/2021, la P.A. appaltante avrebbe potuto autorizzare la sostituzione della ditta interessata soltanto con un’altra impresa interna al raggruppamento, ovvero consentire la riduzione del medesimo raggruppamento per esigenze organizzative ai sensi dell’art. 48, comma 19, D. Lgs. 50 del 2016.