INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Sull’omessa allegazione di una referenza bancaria e la disciplina del soccorso istruttorio

Tar Lazio, Roma, sez. III-quater, 16 marzo 2022, n. 3008

data: 27.03.2022
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

Con la sentenza in esame, il Tar Lazio ha aderito all’orientamento giurisprudenziale che prevede, per l’ipotesi di omessa allegazione di una referenza bancaria, l’applicazione della disciplina del soccorso istruttorio ex art. 83, comma 9, d. lgs. n. 50/2016, trattandosi di un elemento estraneo all’offerta economica che si riferisce all’oggetto dell’appalto.

Il Collegio, infatti, afferma che la richiesta attestazione bancaria non afferisce ad aspetti essenziali dell’offerta ma, esclusivamente, all’affidabilità economica dell’impresa, la quale può essere oggetto di successiva integrazione proprio al fine di salvaguardare gli aspetti sostanziali della garanzia.

A sostegno della tesi condivisa dal Collegio, inoltre, depone anche la circostanza che le evenienze di esclusione dalla partecipazione alla gara costituiscono un numerus clausus, predeterminato per legge e non estendibile neppure con la previsione del bando.

Sull’omessa allegazione di una referenza bancaria e la disciplina del soccorso istruttorio

Tar Lazio, Roma, sez. III-quater, 16 marzo 2022, n. 3008

data: 27.03.2022
Area: Amministrativo, Energia e Ambiente

Con la sentenza in esame, il Tar Lazio ha aderito all’orientamento giurisprudenziale che prevede, per l’ipotesi di omessa allegazione di una referenza bancaria, l’applicazione della disciplina del soccorso istruttorio ex art. 83, comma 9, d. lgs. n. 50/2016, trattandosi di un elemento estraneo all’offerta economica che si riferisce all’oggetto dell’appalto.

Il Collegio, infatti, afferma che la richiesta attestazione bancaria non afferisce ad aspetti essenziali dell’offerta ma, esclusivamente, all’affidabilità economica dell’impresa, la quale può essere oggetto di successiva integrazione proprio al fine di salvaguardare gli aspetti sostanziali della garanzia.

A sostegno della tesi condivisa dal Collegio, inoltre, depone anche la circostanza che le evenienze di esclusione dalla partecipazione alla gara costituiscono un numerus clausus, predeterminato per legge e non estendibile neppure con la previsione del bando.