INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

D.L.gs. n.231/2001: doppia tutela per l’ente e per gli amministratori

Corte di Cassazione, sentenza n. 6640 del 24 febbraio 2022

data: 01.10.2022
Area: Compliance e 231

La Corte di Cassazione afferma che di per sé l’assenza o l’inadeguatezza del Modello Organizzativo previsto dal D.Lgs. n. 231/2001 non è l’elemento costitutivo dell’illecito dell’ente, ma questo ne risponderà qualora sussista (i) una relazione organica tra il soggetto responsabile del reato e l’ente stesso, (ii) la “colpa di organizzazione” (es. la mancata adozione ovvero il mancato rispetto delle misure di prevenzione in materia), (iii) il reato presupposto e il relativo nesso causale . È importante precisare però che l’ente di per sé non ha l’obbligo di adottare questi modelli di organizzazione; tuttavia, tale adozione gli permetterebbe di evitare l’esposizione a possibili sanzioni amministrative comminategli in conformità al D.Lgs n. 231/2001.

D.L.gs. n.231/2001: doppia tutela per l’ente e per gli amministratori

Corte di Cassazione, sentenza n. 6640 del 24 febbraio 2022

data: 01.10.2022
Area: Compliance e 231

La Corte di Cassazione afferma che di per sé l’assenza o l’inadeguatezza del Modello Organizzativo previsto dal D.Lgs. n. 231/2001 non è l’elemento costitutivo dell’illecito dell’ente, ma questo ne risponderà qualora sussista (i) una relazione organica tra il soggetto responsabile del reato e l’ente stesso, (ii) la “colpa di organizzazione” (es. la mancata adozione ovvero il mancato rispetto delle misure di prevenzione in materia), (iii) il reato presupposto e il relativo nesso causale . È importante precisare però che l’ente di per sé non ha l’obbligo di adottare questi modelli di organizzazione; tuttavia, tale adozione gli permetterebbe di evitare l’esposizione a possibili sanzioni amministrative comminategli in conformità al D.Lgs n. 231/2001.