INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Appello, alcuni chiarimenti sul principio di specificità dei motivi

Cass. civ., sez. I, 23 maggio 2022, n. 16605

data: 17.06.2022
Area: Contenzioso e Arbitrati

La Corte di cassazione ha esaminato il ricorso proposto contro la sentenza della Corte di appello che aveva dichiarato inammissibile il gravame proposto avverso la decisione di prime cure, rilevando che l’appellante si era limitato ad invocare una nuova valutazione delle difese di primo grado senza sottoporre ad autonoma critica le argomentazioni del tribunale.

La Corte ha accolto il ricorso, evidenziando che gli artt. 342 e 434 c.p.c. vanno interpretati nel senso che l’impugnazione deve contenere una chiara individuazione delle questioni e dei punti contestati della sentenza impugnata e, con essi delle relative doglianze, affiancando alla parte volitiva una parte argomentativa che confuti e contrasti le ragioni addotte dal primo giudice.

Appello, alcuni chiarimenti sul principio di specificità dei motivi

Cass. civ., sez. I, 23 maggio 2022, n. 16605

data: 17.06.2022
Area: Contenzioso e Arbitrati

La Corte di cassazione ha esaminato il ricorso proposto contro la sentenza della Corte di appello che aveva dichiarato inammissibile il gravame proposto avverso la decisione di prime cure, rilevando che l’appellante si era limitato ad invocare una nuova valutazione delle difese di primo grado senza sottoporre ad autonoma critica le argomentazioni del tribunale.

La Corte ha accolto il ricorso, evidenziando che gli artt. 342 e 434 c.p.c. vanno interpretati nel senso che l’impugnazione deve contenere una chiara individuazione delle questioni e dei punti contestati della sentenza impugnata e, con essi delle relative doglianze, affiancando alla parte volitiva una parte argomentativa che confuti e contrasti le ragioni addotte dal primo giudice.