INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Comunicazioni di cancelleria e notificazioni all’indirizzo PEC dei difensori delle parti

Cassazione civile, sez. I, 7 Giugno 2021, 15783. Pres. De Chiara. Est. Falabella

data: 30.07.2021
Area: Contenzioso e Arbitrati

La legge obbliga gli avvocati a munirsi di un indirizzo di posta elettronica certifica. Con la sentenza in commento, la Corte di Cassazione ha stabilito che le comunicazioni ai difensori devono essere eseguite esclusivamente mediante deposito in cancelleria quando il difensore non abbia istituito o comunicato il citato indirizzo PEC. Conseguentemente, la Suprema Corte ha inteso escludere che la cancelleria sia tenuta ad effettuare le comunicazioni all’indirizzo di posta elettronica di un altro difensore, presso il quale quello nominato ha dichiarato di voler ricevere le notifiche.

Comunicazioni di cancelleria e notificazioni all’indirizzo PEC dei difensori delle parti

Cassazione civile, sez. I, 7 Giugno 2021, 15783. Pres. De Chiara. Est. Falabella

data: 30.07.2021
Area: Contenzioso e Arbitrati

La legge obbliga gli avvocati a munirsi di un indirizzo di posta elettronica certifica. Con la sentenza in commento, la Corte di Cassazione ha stabilito che le comunicazioni ai difensori devono essere eseguite esclusivamente mediante deposito in cancelleria quando il difensore non abbia istituito o comunicato il citato indirizzo PEC. Conseguentemente, la Suprema Corte ha inteso escludere che la cancelleria sia tenuta ad effettuare le comunicazioni all’indirizzo di posta elettronica di un altro difensore, presso il quale quello nominato ha dichiarato di voler ricevere le notifiche.