INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Determinazione della somma da sostituire al bene pignorato

Cassazione civile, sez. VI, 13 Gennaio 2021, n. 411. Pres. Frasca. Est. D’Arrigo

data: 27.05.2021
Area: Contenzioso e Arbitrati

La Corte di Cassazione, con la sentenza in commento, si è pronunciata in tema di esecuzione immobiliare dichiarando che nel calcolo dell’importo dovuto per la conversione del pignoramento è necessario tenere conto anche dei creditori intervenuti dopo la relativa istanza, fino all’udienza nella quale il giudice provvede sull’ordinanza di cui all’art. 495 comma 3 c.p.c. La Suprema Corte ha altresì precisato che tali interventi non incidono sull’ammissibilità della domanda, con riferimento alla somma da versare a titolo cauzionale nel momento di presentazione della stessa.

Determinazione della somma da sostituire al bene pignorato

Cassazione civile, sez. VI, 13 Gennaio 2021, n. 411. Pres. Frasca. Est. D’Arrigo

data: 27.05.2021
Area: Contenzioso e Arbitrati

La Corte di Cassazione, con la sentenza in commento, si è pronunciata in tema di esecuzione immobiliare dichiarando che nel calcolo dell’importo dovuto per la conversione del pignoramento è necessario tenere conto anche dei creditori intervenuti dopo la relativa istanza, fino all’udienza nella quale il giudice provvede sull’ordinanza di cui all’art. 495 comma 3 c.p.c. La Suprema Corte ha altresì precisato che tali interventi non incidono sull’ammissibilità della domanda, con riferimento alla somma da versare a titolo cauzionale nel momento di presentazione della stessa.