INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

È rimessa alla discrezionalità del giudice di merito la facoltà di ordinare o meno l’esibizione dei libri contabili

Cassazione civile, sez. I, 31 Agosto 2020, n. 18152. Pres. Genovese. Est. Loredana Nazzicone

data: 16.10.2020
Area: Contenzioso e Arbitrati

L’ordine di esibizione dei libri contabili ex art. 2711, comma 2, c.c. è rimesso al potere discrezionale del giudice di merito e necessita che la prova del fatto da dimostrare non sia acquisibile aliunde. La norma citata deve intendersi in senso restrittivo, dovendosi coordinare con le regole ordinarie dell’onere di allegazione e di prova a carico della parte che fa valere un diritto. Conseguentemente, il potere officioso del Giudice potrà essere esercitato solo nel caso in cui una parte non possa procurarsi autonomamente i documenti contabili mediante il ricorso ad altri mezzi di prova, ivi compresa l’istanza di esibizione ex art. 210 c.p.c.

È rimessa alla discrezionalità del giudice di merito la facoltà di ordinare o meno l’esibizione dei libri contabili

Cassazione civile, sez. I, 31 Agosto 2020, n. 18152. Pres. Genovese. Est. Loredana Nazzicone

data: 16.10.2020
Area: Contenzioso e Arbitrati

L’ordine di esibizione dei libri contabili ex art. 2711, comma 2, c.c. è rimesso al potere discrezionale del giudice di merito e necessita che la prova del fatto da dimostrare non sia acquisibile aliunde. La norma citata deve intendersi in senso restrittivo, dovendosi coordinare con le regole ordinarie dell’onere di allegazione e di prova a carico della parte che fa valere un diritto. Conseguentemente, il potere officioso del Giudice potrà essere esercitato solo nel caso in cui una parte non possa procurarsi autonomamente i documenti contabili mediante il ricorso ad altri mezzi di prova, ivi compresa l’istanza di esibizione ex art. 210 c.p.c.