INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

I provvedimenti con cui si dichiara l’estinzione delle procedure esecutive per circostanze diverse da quelle enunciate dal codice di rito sono impugnabili mediante il rimedio dell’opposizione agli atti esecutivi

Cassazione civile, sez. III, 29 Aprile 2020, n. 8404. Pres. Adelaide Amendola. Est. Tatangelo

data: 05.06.2020
Area: Contenzioso e Arbitrati

La Suprema Corte, con la pronuncia n. 8404 del 2020, ha stabilito che i provvedimenti con i quali il Giudice dichiara l’intervenuta estinzione del processo esecutivo, rilevando la presenza di circostanze diverse da quelle espressamente previste dal codice di rito, sono impugnabili soltanto mediante l’opposizione agli atti esecutivi. Conseguentemente, la Cassazione ha escluso la possibilità che tali provvedimenti siano impugnabili mediante il reclamo previsto dall’art. 630 c.p.c. che, se proposto, dovrà, pertanto, essere dichiarato inammissibile.

I provvedimenti con cui si dichiara l’estinzione delle procedure esecutive per circostanze diverse da quelle enunciate dal codice di rito sono impugnabili mediante il rimedio dell’opposizione agli atti esecutivi

Cassazione civile, sez. III, 29 Aprile 2020, n. 8404. Pres. Adelaide Amendola. Est. Tatangelo

data: 05.06.2020
Area: Contenzioso e Arbitrati

La Suprema Corte, con la pronuncia n. 8404 del 2020, ha stabilito che i provvedimenti con i quali il Giudice dichiara l’intervenuta estinzione del processo esecutivo, rilevando la presenza di circostanze diverse da quelle espressamente previste dal codice di rito, sono impugnabili soltanto mediante l’opposizione agli atti esecutivi. Conseguentemente, la Cassazione ha escluso la possibilità che tali provvedimenti siano impugnabili mediante il reclamo previsto dall’art. 630 c.p.c. che, se proposto, dovrà, pertanto, essere dichiarato inammissibile.