INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

In tema di nullità della procura ad litem, la parte avversaria dovrà depositare tempestivamente la documentazione volta a sanare la nullità ex adverso eccepita

Cassazione civile, sez. II, 16 Ottobre 2020, n. 22564. Pres. Di virgilio. Est. Criscuolo

data: 18.12.2020
Area: Contenzioso e Arbitrati

Con la sentenza in esame, la Corte di Cassazione ha chiarito che nel caso in cui l’eccezione di nullità di una procura alle liti sia stata tempestivamente eccepita dall’altra parte, la prima avrà l’onere di produrre immediatamente la documentazione necessaria a sopperire all’eccezione avversaria, non occorrendo a tal fine assegnare un termine di carattere perentorio per provvedere. Infatti, è principio ormai consolidato quello secondo cui l’avversario è chiamato a contraddire ed attivarsi per conseguire la sanatoria, a pena dell’insanabilità della nullità eccepita.

In tema di nullità della procura ad litem, la parte avversaria dovrà depositare tempestivamente la documentazione volta a sanare la nullità ex adverso eccepita

Cassazione civile, sez. II, 16 Ottobre 2020, n. 22564. Pres. Di virgilio. Est. Criscuolo

data: 18.12.2020
Area: Contenzioso e Arbitrati

Con la sentenza in esame, la Corte di Cassazione ha chiarito che nel caso in cui l’eccezione di nullità di una procura alle liti sia stata tempestivamente eccepita dall’altra parte, la prima avrà l’onere di produrre immediatamente la documentazione necessaria a sopperire all’eccezione avversaria, non occorrendo a tal fine assegnare un termine di carattere perentorio per provvedere. Infatti, è principio ormai consolidato quello secondo cui l’avversario è chiamato a contraddire ed attivarsi per conseguire la sanatoria, a pena dell’insanabilità della nullità eccepita.