INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

La notifica di atti processuali non andata a buon fine e la conservazione degli effetti della richiesta originaria

Cassazione civile, sez. IV, 21 Agosto 2020, n. 17577. Pres. Manna. Est. Daniela Calafiore

data: 13.11.2020
Area: Contenzioso e Arbitrati

Qualora la notificazione di un atto processuale non si perfezioni per cause non imputabili al notificante, quest’ultimo, una volta constatato l’esito negativo della notifica e al fine di conservare gli effetti connessi alla richiesta originaria, dovrà riattivare il processo notificatorio quanto prima, svolgendo con tempestività gli atti necessari al suo completamento e senza superare il limite di tempo pari alla metà dei termini indicati dall’art. 325 c.p.c., salvo che non intervengano circostanze eccezionali di cui sia data prova certa e rigorosa.

La notifica di atti processuali non andata a buon fine e la conservazione degli effetti della richiesta originaria

Cassazione civile, sez. IV, 21 Agosto 2020, n. 17577. Pres. Manna. Est. Daniela Calafiore

data: 13.11.2020
Area: Contenzioso e Arbitrati

Qualora la notificazione di un atto processuale non si perfezioni per cause non imputabili al notificante, quest’ultimo, una volta constatato l’esito negativo della notifica e al fine di conservare gli effetti connessi alla richiesta originaria, dovrà riattivare il processo notificatorio quanto prima, svolgendo con tempestività gli atti necessari al suo completamento e senza superare il limite di tempo pari alla metà dei termini indicati dall’art. 325 c.p.c., salvo che non intervengano circostanze eccezionali di cui sia data prova certa e rigorosa.