INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

La notificazione dell’atto d’impugnazione presso il procuratore costituito per più parti è valida ed efficace anche con la consegna di una sola copia

Cassazione civile, sez. II, 29 Settembre 2020, n. 20527. Pres. Rosa Maria Di Virgilio. Est. Bellini

data: 27.11.2020
Area: Contenzioso e Arbitrati

La notificazione dell’atto d’impugnazione, qualora dovesse essere eseguita presso il procuratore costituito per più parti, è valida ed efficace anche con la consegna di una sola ed unica copia. La Corte di Cassazione, infatti, nel giungere a tal assunto, ha preso le mosse dal principio costituzionale della ragionevole durata del processo, in virtù del quale deve ritenersi che, non solo in relazione alle notificazioni endoprocessuali disciplinate dall’art. 170 c.p.c., ma anche per quelle disciplinate dall’art. 330 comma 1, c.p.c., il procuratore costituito non svolge il compito di mero consegnatario dell’atto di impugnazione, ma ne è il destinatario effettivo.

La notificazione dell’atto d’impugnazione presso il procuratore costituito per più parti è valida ed efficace anche con la consegna di una sola copia

Cassazione civile, sez. II, 29 Settembre 2020, n. 20527. Pres. Rosa Maria Di Virgilio. Est. Bellini

data: 27.11.2020
Area: Contenzioso e Arbitrati

La notificazione dell’atto d’impugnazione, qualora dovesse essere eseguita presso il procuratore costituito per più parti, è valida ed efficace anche con la consegna di una sola ed unica copia. La Corte di Cassazione, infatti, nel giungere a tal assunto, ha preso le mosse dal principio costituzionale della ragionevole durata del processo, in virtù del quale deve ritenersi che, non solo in relazione alle notificazioni endoprocessuali disciplinate dall’art. 170 c.p.c., ma anche per quelle disciplinate dall’art. 330 comma 1, c.p.c., il procuratore costituito non svolge il compito di mero consegnatario dell’atto di impugnazione, ma ne è il destinatario effettivo.