INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

L’azione di responsabilità civile può essere promossa dalla P.A. anche se il fatto materiale che costituisce il reato sia stato accertato in un giudizio in cui la P.A. non si era costituita parte civile

Cassazione Sez. Un. Civili, 07 Maggio 2020, n. 8634. Pres. Spirito. Est. Antonietta Scrima

data: 16.06.2020
Area: Contenzioso e Arbitrati

Con la pronuncia in esame, le Sezioni Unite della Suprema Corte hanno chiarito che l’azione di responsabilità civile, promossa dalle pubbliche amministrazioni per i danni cagionati dall’illecito commesso dai propri dipendenti, può essere esercitata in via indipendente dall’azione di responsabilità per danno erariale, anche laddove il fatto materiale che costituisce il reato sia stato accertato in un giudizio penale nel quale la P.A. danneggiata non si era costituita parte civile.

L’azione di responsabilità civile può essere promossa dalla P.A. anche se il fatto materiale che costituisce il reato sia stato accertato in un giudizio in cui la P.A. non si era costituita parte civile

Cassazione Sez. Un. Civili, 07 Maggio 2020, n. 8634. Pres. Spirito. Est. Antonietta Scrima

data: 16.06.2020
Area: Contenzioso e Arbitrati

Con la pronuncia in esame, le Sezioni Unite della Suprema Corte hanno chiarito che l’azione di responsabilità civile, promossa dalle pubbliche amministrazioni per i danni cagionati dall’illecito commesso dai propri dipendenti, può essere esercitata in via indipendente dall’azione di responsabilità per danno erariale, anche laddove il fatto materiale che costituisce il reato sia stato accertato in un giudizio penale nel quale la P.A. danneggiata non si era costituita parte civile.