INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Le questioni relative alla validità ed efficacia dell’aggiudicazione e della vendita forzata devono essere fatte valere nell’ambito del processo esecutivo

Cassazione civile, sez. III, 20 Ottobre 2020, n. 22854. Pres. Spirito. Est. Tatangelo

data: 11.12.2020
Area: Contenzioso e Arbitrati

La Corte di Cassazione, con la sentenza in esame ha ritenuto che ogni questione relativa alla validità ed efficacia dell’aggiudicazione e della vendita forzata deve essere fatta valere tanto dalle parti della procedura quanto dall’aggiudicatario, nell’ambito del processo stesso e attraverso i rimedi impugnatori ad esso connaturali. Infatti, a detta della Suprema Corte, non è ammissibile la proposizione di un’autonoma azione di ripetizione, anche solo parziale, del prezzo di aggiudicazione nei confronti dei creditori che hanno partecipato al riparto o del debitore al quale sia stato attribuito l’eventuale residuo.

Le questioni relative alla validità ed efficacia dell’aggiudicazione e della vendita forzata devono essere fatte valere nell’ambito del processo esecutivo

Cassazione civile, sez. III, 20 Ottobre 2020, n. 22854. Pres. Spirito. Est. Tatangelo

data: 11.12.2020
Area: Contenzioso e Arbitrati

La Corte di Cassazione, con la sentenza in esame ha ritenuto che ogni questione relativa alla validità ed efficacia dell’aggiudicazione e della vendita forzata deve essere fatta valere tanto dalle parti della procedura quanto dall’aggiudicatario, nell’ambito del processo stesso e attraverso i rimedi impugnatori ad esso connaturali. Infatti, a detta della Suprema Corte, non è ammissibile la proposizione di un’autonoma azione di ripetizione, anche solo parziale, del prezzo di aggiudicazione nei confronti dei creditori che hanno partecipato al riparto o del debitore al quale sia stato attribuito l’eventuale residuo.