INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

L’erronea indicazione dei dati catastali dell’immobile pignorato non dà luogo alla nullità dell’atto

Cassazione civile, sez. VI, 15 Settembre 2020, n. 19123. Pres. De Stefano. Est. D’Arrigo

data: 16.10.2020
Area: Contenzioso e Arbitrati

L’erronea indicazione dei dati catastali dell’immobile pignorato non implica la nullità dell’atto di pignoramento nella misura in cui tale errore non determini incertezza assoluta circa l’identificazione dell’oggetto della vendita forzata, essendo stato tempestivamente rilevato dal giudice dell’esecuzione o dai suoi ausiliari e corretto nella perizia di stima o nell’avviso di vendita.

L’erronea indicazione dei dati catastali dell’immobile pignorato non dà luogo alla nullità dell’atto

Cassazione civile, sez. VI, 15 Settembre 2020, n. 19123. Pres. De Stefano. Est. D’Arrigo

data: 16.10.2020
Area: Contenzioso e Arbitrati

L’erronea indicazione dei dati catastali dell’immobile pignorato non implica la nullità dell’atto di pignoramento nella misura in cui tale errore non determini incertezza assoluta circa l’identificazione dell’oggetto della vendita forzata, essendo stato tempestivamente rilevato dal giudice dell’esecuzione o dai suoi ausiliari e corretto nella perizia di stima o nell’avviso di vendita.