INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Nell’ambito di un procedimento cautelare, non è esperibile il ricorso per cassazione avverso il provvedimento di condanna alle spese

Cassazione civile, sez. II, 15 dicembre 2020, n. 28607. Pres. Di Virgilio. Est. Carrato

data: 04.02.2021
Area: Contenzioso e Arbitrati

La Corte di Cassazione, con la sentenza in esame, ha offerto un orientamento in tema di procedimento cautelare o equiparato, dichiarando che non è esperibile il ricorso per cassazione avverso il provvedimento di condanna alle spese. In tali ipotesi, infatti, si applica l’art. 669 septies comma 3 c.p.c., in ossequio al quale la condanna alle spese è immediatamente esecutiva. Conseguentemente, il provvedimento de quo è opponibile ai sensi degli artt. 645 c.p.c. e ss., atteso che tale disciplina ha una portata generale volta a ricondurre ogni decisione sulle spese, emessa nell’ambito di un procedimento cautelare, al citato sistema oppositorio.

Nell’ambito di un procedimento cautelare, non è esperibile il ricorso per cassazione avverso il provvedimento di condanna alle spese

Cassazione civile, sez. II, 15 dicembre 2020, n. 28607. Pres. Di Virgilio. Est. Carrato

data: 04.02.2021
Area: Contenzioso e Arbitrati

La Corte di Cassazione, con la sentenza in esame, ha offerto un orientamento in tema di procedimento cautelare o equiparato, dichiarando che non è esperibile il ricorso per cassazione avverso il provvedimento di condanna alle spese. In tali ipotesi, infatti, si applica l’art. 669 septies comma 3 c.p.c., in ossequio al quale la condanna alle spese è immediatamente esecutiva. Conseguentemente, il provvedimento de quo è opponibile ai sensi degli artt. 645 c.p.c. e ss., atteso che tale disciplina ha una portata generale volta a ricondurre ogni decisione sulle spese, emessa nell’ambito di un procedimento cautelare, al citato sistema oppositorio.