INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Nullità del lodo arbitrale per mancata pronuncia su domande ed eccezioni proposte dalle parti in conformità alla convenzione di arbitrato

Cassazione civile, sez. II, 4 Giugno 2021, n. 15613. Pres. Di Virgilio. Est. Giusti

data: 02.07.2021
Area: Contenzioso e Arbitrati

Con la pronuncia in esame, la Corte di Cassazione è intervenuta in tema di arbitrato precisando che la nullità del lodo per omessa pronuncia su domande ed eccezioni delle parti in conformità alla convenzione di arbitrato, ex art. 829, co. 1, n. 12 c.p.c., si configura solo nell’ipotesi in cui gli arbitri non abbiano esaminato le questioni di merito, e non anche di rito, nel qual caso l’impugnazione per nullità può essere proposta per far valere la mancanza delle condizioni per la decisione nel merito da parte degli arbitri.

Nullità del lodo arbitrale per mancata pronuncia su domande ed eccezioni proposte dalle parti in conformità alla convenzione di arbitrato

Cassazione civile, sez. II, 4 Giugno 2021, n. 15613. Pres. Di Virgilio. Est. Giusti

data: 02.07.2021
Area: Contenzioso e Arbitrati

Con la pronuncia in esame, la Corte di Cassazione è intervenuta in tema di arbitrato precisando che la nullità del lodo per omessa pronuncia su domande ed eccezioni delle parti in conformità alla convenzione di arbitrato, ex art. 829, co. 1, n. 12 c.p.c., si configura solo nell’ipotesi in cui gli arbitri non abbiano esaminato le questioni di merito, e non anche di rito, nel qual caso l’impugnazione per nullità può essere proposta per far valere la mancanza delle condizioni per la decisione nel merito da parte degli arbitri.