INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Omessa notificazione del decreto di fissazione dell’udienza nel termine perentorio assegnato

Cassazione civile, sez. III, 12 Giugno 2020, n. 11291. Pres. Vivaldi. Est. D’Arrigo

data: 11.06.2021
Area: Contenzioso e Arbitrati

In tema di opposizione all’esecuzione e agli atti esecutivi, il decreto con il quale il giudice dell’esecuzione fissa l’udienza per la fase sommaria, assegnando un termine perentorio per la notificazione del ricorso e dello decreto stesso all’opposto, non deve essere comunicato dalla cancelleria al ricorrente, pertanto qualora quest’ultimo lasci scadere il termine perentorio fissato, incorre nella declaratoria di inammissibilità dell’opposizione, senza potere beneficiare della rimessione in termini.

Omessa notificazione del decreto di fissazione dell’udienza nel termine perentorio assegnato

Cassazione civile, sez. III, 12 Giugno 2020, n. 11291. Pres. Vivaldi. Est. D’Arrigo

data: 11.06.2021
Area: Contenzioso e Arbitrati

In tema di opposizione all’esecuzione e agli atti esecutivi, il decreto con il quale il giudice dell’esecuzione fissa l’udienza per la fase sommaria, assegnando un termine perentorio per la notificazione del ricorso e dello decreto stesso all’opposto, non deve essere comunicato dalla cancelleria al ricorrente, pertanto qualora quest’ultimo lasci scadere il termine perentorio fissato, incorre nella declaratoria di inammissibilità dell’opposizione, senza potere beneficiare della rimessione in termini.