INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Preclusioni istruttorie in tema di procedimento sommario di cognizione

Cassazione civile, sez. VI, 07 gennaio 2021, n. 46. Pres. Lombardo. Est. Oliva

data: 12.02.2021
Area: Contenzioso e Arbitrati

In tema di procedimento sommario di cognizione, la Corte di Cassazione ha recentemente precisato che il disposto dettato dai commi 1 e 4 dell’art. 702 bis c.p.c. non determina alcuna preclusione istruttoria e pertanto, in caso di omissione, non comporta alcuna decadenza. Infatti, l’art. 702 bis c.p.c. non prevede nessuna decadenza per la mancata indicazione dei mezzi di prova negli atti introduttivi del giudizio, dovendosi ritenere che una compiuta articolazione probatoria sarà necessaria affinché il giudice in udienza possa convertire il rito e rinviare la causa ex art. 183 c.p.c.

Preclusioni istruttorie in tema di procedimento sommario di cognizione

Cassazione civile, sez. VI, 07 gennaio 2021, n. 46. Pres. Lombardo. Est. Oliva

data: 12.02.2021
Area: Contenzioso e Arbitrati

In tema di procedimento sommario di cognizione, la Corte di Cassazione ha recentemente precisato che il disposto dettato dai commi 1 e 4 dell’art. 702 bis c.p.c. non determina alcuna preclusione istruttoria e pertanto, in caso di omissione, non comporta alcuna decadenza. Infatti, l’art. 702 bis c.p.c. non prevede nessuna decadenza per la mancata indicazione dei mezzi di prova negli atti introduttivi del giudizio, dovendosi ritenere che una compiuta articolazione probatoria sarà necessaria affinché il giudice in udienza possa convertire il rito e rinviare la causa ex art. 183 c.p.c.