INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Al concordato preventivo non si applica la disposizione ex art. 46 l.f. in materia di beni non compresi nel fallimento

Corte di Appello di Milano, 17 novembre 2020. Pres. Marchetti. Est. Trigilio

La Corte di Appello di Milano offre un orientamento in materia di beni non compresi nel fallimento stabilendo che la disposizione dettata dall’art. 46 l.f. non è applicabile in ipotesi di concordato preventivo in quanto, trattandosi di un accordo stipulato dall’imprenditore insolvente con i suoi creditori, non comporta per l’imprenditore stesso la perdita del possesso dei suoi beni, a differenza di quanto accade nel fallimento.

Al concordato preventivo non si applica la disposizione ex art. 46 l.f. in materia di beni non compresi nel fallimento

Corte di Appello di Milano, 17 novembre 2020. Pres. Marchetti. Est. Trigilio

La Corte di Appello di Milano offre un orientamento in materia di beni non compresi nel fallimento stabilendo che la disposizione dettata dall’art. 46 l.f. non è applicabile in ipotesi di concordato preventivo in quanto, trattandosi di un accordo stipulato dall’imprenditore insolvente con i suoi creditori, non comporta per l’imprenditore stesso la perdita del possesso dei suoi beni, a differenza di quanto accade nel fallimento.