INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Applicabilità del rito camerale al giudizio di reclamo ex art. 18 l.fall.

Cassazione civile, sez. VI, 31 Marzo 2021, n. 8980. Pres. Acierno. Est. Terrusi

Ai sensi dell’art. 18 l.fall, contro la sentenza che dichiara il fallimento può essere proposto reclamo dal debitore e da qualunque interessato con ricorso da depositarsi nella cancelleria della corte d’appello nel termine perentorio di trenta giorni. La Corte di Cassazione, con la pronuncia in esame, ha stabilito che il giudizio di reclamo deve essere riassunto tempestivamente innanzi al giudice del rinvio tramite ricorso, e non con citazione. La Suprema Corte ha infatti precisato che al suddetto procedimento si applicano le regole del rito camerale che disciplinano l’originario giudizio di cui esso rappresenta una fase ulteriore.

Applicabilità del rito camerale al giudizio di reclamo ex art. 18 l.fall.

Cassazione civile, sez. VI, 31 Marzo 2021, n. 8980. Pres. Acierno. Est. Terrusi

Ai sensi dell’art. 18 l.fall, contro la sentenza che dichiara il fallimento può essere proposto reclamo dal debitore e da qualunque interessato con ricorso da depositarsi nella cancelleria della corte d’appello nel termine perentorio di trenta giorni. La Corte di Cassazione, con la pronuncia in esame, ha stabilito che il giudizio di reclamo deve essere riassunto tempestivamente innanzi al giudice del rinvio tramite ricorso, e non con citazione. La Suprema Corte ha infatti precisato che al suddetto procedimento si applicano le regole del rito camerale che disciplinano l’originario giudizio di cui esso rappresenta una fase ulteriore.