INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Domanda di insinuazione allo stato passivo fondata su titolo di credito scaduto

Cassazione civile, sez. VI, 28 Gennaio 2021, n. 1826. Pres. Scaldaferri. Est. Fidanzia

La Corte di Cassazione ha offerto un orientamento in materia di insinuazione allo stato passivo stabilendo che il creditore che abbia presentato una domanda di insinuazione fondata su un titolo di credito scaduto, può richiedere l’ammissione in forza del rapporto causale sottostante. La Suprema Corte ha infatti precisato che, in tale ipotesi, non si configura una inammissibile mutatio libelli, stante l’identità di petitum e di causa pretendi tra l’azione cartolare e quella causale.

Domanda di insinuazione allo stato passivo fondata su titolo di credito scaduto

Cassazione civile, sez. VI, 28 Gennaio 2021, n. 1826. Pres. Scaldaferri. Est. Fidanzia

La Corte di Cassazione ha offerto un orientamento in materia di insinuazione allo stato passivo stabilendo che il creditore che abbia presentato una domanda di insinuazione fondata su un titolo di credito scaduto, può richiedere l’ammissione in forza del rapporto causale sottostante. La Suprema Corte ha infatti precisato che, in tale ipotesi, non si configura una inammissibile mutatio libelli, stante l’identità di petitum e di causa pretendi tra l’azione cartolare e quella causale.