INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Il concordato deve essere finalizzato al riequilibrio economico del debitore e all’esdebitazione

Tribunale di Padova, 9 luglio 2020. Pres. Amenduni. Est. Maiolino

Il Tribunale di Padova, ha ritenuto che nell’ambito di un concordato preventivo, secondo quanto disposto dall’art. 160 L.fall., il pagamento proposto nei confronti dei creditori deve comportare l’effetto satisfattivo e l’esdebitazione del debitore, atteso che la suddetta procedura è finalizzata al ripristino dell’equilibrio economico del debitore. Il Tribunale ha altresì precisato che l’unica eccezione rileva nell’ipotesi in cui sussista uno specifico accordo con il singolo creditore che preveda la modifica della scadenza del debito.

Il concordato deve essere finalizzato al riequilibrio economico del debitore e all’esdebitazione

Tribunale di Padova, 9 luglio 2020. Pres. Amenduni. Est. Maiolino

Il Tribunale di Padova, ha ritenuto che nell’ambito di un concordato preventivo, secondo quanto disposto dall’art. 160 L.fall., il pagamento proposto nei confronti dei creditori deve comportare l’effetto satisfattivo e l’esdebitazione del debitore, atteso che la suddetta procedura è finalizzata al ripristino dell’equilibrio economico del debitore. Il Tribunale ha altresì precisato che l’unica eccezione rileva nell’ipotesi in cui sussista uno specifico accordo con il singolo creditore che preveda la modifica della scadenza del debito.