INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Il termine breve per l’impugnazione del reclamo contro la sentenza di fallimento decorre dalla comunicazione via PEC del cancelliere

Cassazione civile, sez. VI, 14 gennaio 2021. Pres. Ferro. Est. Di Marzio

La Corte di Cassazione, con la sentenza in commento, ha precisato che la comunicazione del testo integrale della sentenza recante il rigetto del reclamo avverso la sentenza dichiarativa di fallimento, trasmessa dal cancelliere a mezzo PEC, è idonea a far decorrere il termine breve per l’impugnazione in cassazione. La Suprema Corte ha infatti ritenuto che tale comunicazione consenta la conoscenza del provvedimento suscettibile di impugnazione allo stesso modo della notificazione, nel rispetto delle esigenze di celerità proprie del procedimento fallimentare.

Il termine breve per l’impugnazione del reclamo contro la sentenza di fallimento decorre dalla comunicazione via PEC del cancelliere

Cassazione civile, sez. VI, 14 gennaio 2021. Pres. Ferro. Est. Di Marzio

La Corte di Cassazione, con la sentenza in commento, ha precisato che la comunicazione del testo integrale della sentenza recante il rigetto del reclamo avverso la sentenza dichiarativa di fallimento, trasmessa dal cancelliere a mezzo PEC, è idonea a far decorrere il termine breve per l’impugnazione in cassazione. La Suprema Corte ha infatti ritenuto che tale comunicazione consenta la conoscenza del provvedimento suscettibile di impugnazione allo stesso modo della notificazione, nel rispetto delle esigenze di celerità proprie del procedimento fallimentare.