INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

In costanza di un concordato preventivo c.d. con riserva, è ammissibile lo scioglimento dei contratti in corso di esecuzione

Tribunale di Verona, 20 novembre 2020. Est. Attanasio

Il Tribunale di Verona, con la pronuncia in esame, offre un orientamento in tema di concordato preventivo c.d. con riserva, dichiarando l’ammissibilità dell’istanza di scioglimento dei contratti in corso di esecuzione. Ai sensi dell’art. 169 bis l.f., in tali casi, il contraente ha diritto ad un indennizzo equivalente al risarcimento del danno conseguente al mancato adempimento. Sul punto, il Tribunale ha altresì ritenuto che l’indennizzo dovuto dovrà essere determinato dal creditore, il quale dovrà tenerne conto appostando il relativo fondo tra le passività.

In costanza di un concordato preventivo c.d. con riserva, è ammissibile lo scioglimento dei contratti in corso di esecuzione

Tribunale di Verona, 20 novembre 2020. Est. Attanasio

Il Tribunale di Verona, con la pronuncia in esame, offre un orientamento in tema di concordato preventivo c.d. con riserva, dichiarando l’ammissibilità dell’istanza di scioglimento dei contratti in corso di esecuzione. Ai sensi dell’art. 169 bis l.f., in tali casi, il contraente ha diritto ad un indennizzo equivalente al risarcimento del danno conseguente al mancato adempimento. Sul punto, il Tribunale ha altresì ritenuto che l’indennizzo dovuto dovrà essere determinato dal creditore, il quale dovrà tenerne conto appostando il relativo fondo tra le passività.