INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

In materia di sovraindebitamento, con riferimento alle obbligazioni derivanti dalla cessione del quinto, il giudice è tenuto a valutare la congruità delle spese necessarie al sostentamento del sovraindebitato

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, 2 dicembre 2020. Est. Sodano

Nell’ambito delle procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento, il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, con la sentenza in esame, ha ritenuto che le soluzioni offerte dalla L. n. 3/2012 operano con riguardo a tutte le obbligazioni precedentemente assunte dal sovraindebitato, comprese quelle attuate con la cessione del quinto dello stipendio. Sul punto il Tribunale ha precisato che le predette obbligazioni sono soggette al principio della par condicio creditorum, statuendo inoltre che il giudice sarà tenuto ad un vaglio di congruità circa l’ammontare delle spese necessarie per il sostentamento del debitore.

In materia di sovraindebitamento, con riferimento alle obbligazioni derivanti dalla cessione del quinto, il giudice è tenuto a valutare la congruità delle spese necessarie al sostentamento del sovraindebitato

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, 2 dicembre 2020. Est. Sodano

Nell’ambito delle procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento, il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, con la sentenza in esame, ha ritenuto che le soluzioni offerte dalla L. n. 3/2012 operano con riguardo a tutte le obbligazioni precedentemente assunte dal sovraindebitato, comprese quelle attuate con la cessione del quinto dello stipendio. Sul punto il Tribunale ha precisato che le predette obbligazioni sono soggette al principio della par condicio creditorum, statuendo inoltre che il giudice sarà tenuto ad un vaglio di congruità circa l’ammontare delle spese necessarie per il sostentamento del debitore.