INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

In materia di sovraindebitamento, in assenza di opposizione dei creditori concorsuali, il giudizio di valutazione verterà esclusivamente sulla legittimità del procedimento e sulla fattibilità del piano

Tribunale di Rimini, 11 ottobre 2020. Est. Rossi

In tema di procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento, il Tribunale di Rimini, con la pronuncia in esame, ha precisato che qualora i creditori concorsuali non propongano opposizione, il Giudice non potrà valutare la convenienza della proposta di soddisfacimento rispetto all’ipotesi di liquidazione concorsuale del creditore, poiché tale decisione è riservata ai creditori concorsuali. Di conseguenza, la valutazione da parte del Giudice avrà ad oggetto esclusivamente la legittimità del procedimento, nonché la fattibilità del piano relativo alla proposta di accordo.

In materia di sovraindebitamento, in assenza di opposizione dei creditori concorsuali, il giudizio di valutazione verterà esclusivamente sulla legittimità del procedimento e sulla fattibilità del piano

Tribunale di Rimini, 11 ottobre 2020. Est. Rossi

In tema di procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento, il Tribunale di Rimini, con la pronuncia in esame, ha precisato che qualora i creditori concorsuali non propongano opposizione, il Giudice non potrà valutare la convenienza della proposta di soddisfacimento rispetto all’ipotesi di liquidazione concorsuale del creditore, poiché tale decisione è riservata ai creditori concorsuali. Di conseguenza, la valutazione da parte del Giudice avrà ad oggetto esclusivamente la legittimità del procedimento, nonché la fattibilità del piano relativo alla proposta di accordo.