INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

In pendenza di un giudizio di opposizione allo stato passivo, la data certa anteriore al fallimento consente di rendere opponibile alla massa dei creditori l’intero svolgimento del rapporto negoziale

Cassazione civile, sez. VI, 27 ottobre 2020, n. 23490. Pres. Scaldaferri. Est. Pazzi

Con la sentenza in esame, la Corte di Cassazione stabilisce che, nel corso di un giudizio di opposizione allo stato passivo, l’accertamento ex art. 2704 c.c. della data del contratto di apertura di conto corrente bancario, anteriore al fallimento, consente l’opponibilità nei confronti dei terzi creditori dell’intero rapporto negoziale, anche nel periodo precedente al momento in cui si colloca il predetto accertamento.

In pendenza di un giudizio di opposizione allo stato passivo, la data certa anteriore al fallimento consente di rendere opponibile alla massa dei creditori l’intero svolgimento del rapporto negoziale

Cassazione civile, sez. VI, 27 ottobre 2020, n. 23490. Pres. Scaldaferri. Est. Pazzi

Con la sentenza in esame, la Corte di Cassazione stabilisce che, nel corso di un giudizio di opposizione allo stato passivo, l’accertamento ex art. 2704 c.c. della data del contratto di apertura di conto corrente bancario, anteriore al fallimento, consente l’opponibilità nei confronti dei terzi creditori dell’intero rapporto negoziale, anche nel periodo precedente al momento in cui si colloca il predetto accertamento.