INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

La domanda di insinuazione al passivo fallimentare dello studio associato

Cassazione civile, sez. I, 26 Aprile 2021, n. 10977. Pres. Cristiano. Est. Vella

La Corte di Cassazione, con la sentenza in esame, ha stabilito che la domanda di insinuazione al passivo proposta da uno studio associato fa presumere l’esclusione della personalità del rapporto d’opera professione da cui il credito è sorto e, conseguentemente, l’insussistenza dei presupposti per il riconoscimento del privilegio, a meno che l’istante dimostri che il credito deriva da una prestazione svolta in via esclusiva o prevalente dal professionista personalmente, sebbene formalmente richiesto dall’associazione professionale.

La domanda di insinuazione al passivo fallimentare dello studio associato

Cassazione civile, sez. I, 26 Aprile 2021, n. 10977. Pres. Cristiano. Est. Vella

La Corte di Cassazione, con la sentenza in esame, ha stabilito che la domanda di insinuazione al passivo proposta da uno studio associato fa presumere l’esclusione della personalità del rapporto d’opera professione da cui il credito è sorto e, conseguentemente, l’insussistenza dei presupposti per il riconoscimento del privilegio, a meno che l’istante dimostri che il credito deriva da una prestazione svolta in via esclusiva o prevalente dal professionista personalmente, sebbene formalmente richiesto dall’associazione professionale.