INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

La ricognizione di debito anteriore alla dichiarazione di fallimento del suo autore è opponibile alla massa dei creditori

Cassazione civile, sez. VI, 04 febbraio 2020, n. 2431. Pres. Scaldaferri. Est. Ferro

La Corte di Cassazione interviene in tema di ricognizione di debito dichiarando la sua opponibilità alla massa dei creditori, qualora essa abbia data certa anteriore alla dichiarazione di fallimento del suo autore. Infatti, in tale ipotesi, deve presumersi l’esistenza del rapporto fondamentale, fatta salva la prova della sua inesistenza ovvero invalidità, il cui onere grava in capo al curatore fallimentare.

La ricognizione di debito anteriore alla dichiarazione di fallimento del suo autore è opponibile alla massa dei creditori

Cassazione civile, sez. VI, 04 febbraio 2020, n. 2431. Pres. Scaldaferri. Est. Ferro

La Corte di Cassazione interviene in tema di ricognizione di debito dichiarando la sua opponibilità alla massa dei creditori, qualora essa abbia data certa anteriore alla dichiarazione di fallimento del suo autore. Infatti, in tale ipotesi, deve presumersi l’esistenza del rapporto fondamentale, fatta salva la prova della sua inesistenza ovvero invalidità, il cui onere grava in capo al curatore fallimentare.