INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Nella fase di apertura della liquidazione e in quella eventuale del reclamo, spetta al giudice il compito di verificare se la proposta di liquidazione sia fattibile o meno

Tribunale Mantova, 23 Gennaio 2020. Pres., est. Bernardi

Con la pronuncia in esame, il Tribunale di Mantova ha chiarito che, tanto nella fase di apertura della liquidazione quanto in quella eventuale del reclamo, spetta al giudice il compito di verificare se la proposta di liquidazione sia fattibile o meno ai sensi del combinato disposto degli artt. 14-ter co. 2 e dall’art. 9 co. 2 della legge n. 3/2012. Ai fini del giudizio di ammissibilità, spetta al proponente il compito di depositare l’attestazione circa la fattibilità del piano rilasciata dall’O.C.C., che consenta al Giudice non tanto di valutare la convenienza economica della proposta, quanto piuttosto di verificare l’idoneità del piano al raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Nella fase di apertura della liquidazione e in quella eventuale del reclamo, spetta al giudice il compito di verificare se la proposta di liquidazione sia fattibile o meno

Tribunale Mantova, 23 Gennaio 2020. Pres., est. Bernardi

Con la pronuncia in esame, il Tribunale di Mantova ha chiarito che, tanto nella fase di apertura della liquidazione quanto in quella eventuale del reclamo, spetta al giudice il compito di verificare se la proposta di liquidazione sia fattibile o meno ai sensi del combinato disposto degli artt. 14-ter co. 2 e dall’art. 9 co. 2 della legge n. 3/2012. Ai fini del giudizio di ammissibilità, spetta al proponente il compito di depositare l’attestazione circa la fattibilità del piano rilasciata dall’O.C.C., che consenta al Giudice non tanto di valutare la convenienza economica della proposta, quanto piuttosto di verificare l’idoneità del piano al raggiungimento degli obiettivi prefissati.