INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Nell’ambito di un concordato preventivo, è possibile disapplicare la procedura competitiva di cui all’art. 163 bis l.f.

Tribunale di Massa, 8 Marzo 2021. Pres. Puzone. Est. Pellegri

Ai sensi dell’art. 163 bis comma 1 l.f., quando il piano di concordato comprende un’offerta da parte di un soggetto già individuato avente ad oggetto il trasferimento in suo favore, anche prima dell’omologazione, verso un corrispettivo in denaro o comunque a titolo oneroso dell’azienda o di uno o più rami d’azienda o di specifici beni, il tribunale dispone la ricerca di interessati all’acquisto disponendo l’apertura di un procedimento competitivo. Il Tribunale di Massa, con la pronuncia in commento, ha ritenuto che sebbene la procedura competitiva sia applicabile al contratto preliminare, il tribunale, al fine di tutelare l’attività dell’impresa, può evitarne l’apertura qualora in base alle circostanze del caso concreto tale scelta appaia preferibile.

Nell’ambito di un concordato preventivo, è possibile disapplicare la procedura competitiva di cui all’art. 163 bis l.f.

Tribunale di Massa, 8 Marzo 2021. Pres. Puzone. Est. Pellegri

Ai sensi dell’art. 163 bis comma 1 l.f., quando il piano di concordato comprende un’offerta da parte di un soggetto già individuato avente ad oggetto il trasferimento in suo favore, anche prima dell’omologazione, verso un corrispettivo in denaro o comunque a titolo oneroso dell’azienda o di uno o più rami d’azienda o di specifici beni, il tribunale dispone la ricerca di interessati all’acquisto disponendo l’apertura di un procedimento competitivo. Il Tribunale di Massa, con la pronuncia in commento, ha ritenuto che sebbene la procedura competitiva sia applicabile al contratto preliminare, il tribunale, al fine di tutelare l’attività dell’impresa, può evitarne l’apertura qualora in base alle circostanze del caso concreto tale scelta appaia preferibile.