INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Onere della prova nell’ambito dell’ammissione al passivo del credito derivante dal compenso spettante al sindaco

Cassazione civile, sez. I, 17 maggio 20201, n. 13207. Pres. Cristiano. Est. Tricomi

Con la sentenza in commento, la Corte di Cassazione ha stabilito che ai fini dell’ammissione al passivo del credito da compenso spettante al sindaco, quest’ultimo non è tenuto a dimostrare di aver agito con diligenza, spettando, invece, al curatore che proponga l’eccezione d’inadempimento l’onere di allegare uno specifico comportamento negligente rispetto al mandato ricevuto.

Onere della prova nell’ambito dell’ammissione al passivo del credito derivante dal compenso spettante al sindaco

Cassazione civile, sez. I, 17 maggio 20201, n. 13207. Pres. Cristiano. Est. Tricomi

Con la sentenza in commento, la Corte di Cassazione ha stabilito che ai fini dell’ammissione al passivo del credito da compenso spettante al sindaco, quest’ultimo non è tenuto a dimostrare di aver agito con diligenza, spettando, invece, al curatore che proponga l’eccezione d’inadempimento l’onere di allegare uno specifico comportamento negligente rispetto al mandato ricevuto.