INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Prima applicazione del nuovo comma 7 bis dell’art. 14 ter L. n. 3/2012 in materia di liquidazione del patrimonio

Tribunale di Forlì, 7 gennaio 2021. Est. Vacca

In materia di sovraindebitamento il Tribunale di Forlì, con la sentenza in esame, ha precisato che ai sensi del nuovo comma 7 bis dell’art. 14 ter L. n. 3/2012, introdotto dalla L. n. 176 /2020 e relativo alla liquidazione dei beni, il decreto di apertura della liquidazione della società ha effetto anche nei confronti dei soci illimitatamente responsabili. È stata quindi introdotta una disposizione che corrisponde a quella dettata dall’art. 147 l.f. in relazione all’estensione ai soci illimitatamente responsabili del fallimento della società. Il Tribunale ha altresì ritenuto che, di conseguenza, per tutti i soci illimitatamente responsabili è competente territorialmente il tribunale del luogo in cui ha sede la società.

Prima applicazione del nuovo comma 7 bis dell’art. 14 ter L. n. 3/2012 in materia di liquidazione del patrimonio

Tribunale di Forlì, 7 gennaio 2021. Est. Vacca

In materia di sovraindebitamento il Tribunale di Forlì, con la sentenza in esame, ha precisato che ai sensi del nuovo comma 7 bis dell’art. 14 ter L. n. 3/2012, introdotto dalla L. n. 176 /2020 e relativo alla liquidazione dei beni, il decreto di apertura della liquidazione della società ha effetto anche nei confronti dei soci illimitatamente responsabili. È stata quindi introdotta una disposizione che corrisponde a quella dettata dall’art. 147 l.f. in relazione all’estensione ai soci illimitatamente responsabili del fallimento della società. Il Tribunale ha altresì ritenuto che, di conseguenza, per tutti i soci illimitatamente responsabili è competente territorialmente il tribunale del luogo in cui ha sede la società.