INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Proponibilità da parte del curatore di eccezioni di merito nuove in pendenza di un giudizio di opposizione allo stato passivo

Cassazione civile, sez. I, 7 dicembre 2020, n. 27940. Pres. Cristiano. Est. Ferro

Nell’ambito di un giudizio di opposizione allo stato passivo, l’art. 99 l.f. prevede che il ricorso debba contenere, tra le altre cose, a pena di decadenza, le eccezioni processuali e di merito non rilevabili d’ufficio. Sul punto, la Corte di Cassazione, con la sentenza in esame, ha inteso precisare che il curatore può proporre eccezioni di merito nuove, e cioè non formulate in sede di verifica, senza che ciò comporti alcuna preclusione anche qualora le questioni siano già state esaminate dal giudice delegato.

Proponibilità da parte del curatore di eccezioni di merito nuove in pendenza di un giudizio di opposizione allo stato passivo

Cassazione civile, sez. I, 7 dicembre 2020, n. 27940. Pres. Cristiano. Est. Ferro

Nell’ambito di un giudizio di opposizione allo stato passivo, l’art. 99 l.f. prevede che il ricorso debba contenere, tra le altre cose, a pena di decadenza, le eccezioni processuali e di merito non rilevabili d’ufficio. Sul punto, la Corte di Cassazione, con la sentenza in esame, ha inteso precisare che il curatore può proporre eccezioni di merito nuove, e cioè non formulate in sede di verifica, senza che ciò comporti alcuna preclusione anche qualora le questioni siano già state esaminate dal giudice delegato.