INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Qualora sussistano i presupposti per la declaratoria di risoluzione del concordato già omologato, non potrà essere disposta la revoca dell’ammissione della società alla procedura concordataria

Cassazione civile, sez. VI, 14 settembre 2020. N. 19005. Est. Scaldaferri

In tema di concordato preventivo, la Corte di Cassazione ha chiarito che, qualora sussistano i presupposti per la declaratoria di risoluzione del concordato già omologato, non potrà essere disposta la revoca dell’ammissione della società alla procedura concordataria. Di conseguenza, il provvedimento con cui il Tribunale dovesse disporre la revoca dovrà considerarsi nullo.

Qualora sussistano i presupposti per la declaratoria di risoluzione del concordato già omologato, non potrà essere disposta la revoca dell’ammissione della società alla procedura concordataria

Cassazione civile, sez. VI, 14 settembre 2020. N. 19005. Est. Scaldaferri

In tema di concordato preventivo, la Corte di Cassazione ha chiarito che, qualora sussistano i presupposti per la declaratoria di risoluzione del concordato già omologato, non potrà essere disposta la revoca dell’ammissione della società alla procedura concordataria. Di conseguenza, il provvedimento con cui il Tribunale dovesse disporre la revoca dovrà considerarsi nullo.