INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Bonus locazioni anche se l’attività non è mai stata avviata

data: 07.11.2020
Area: Fiscale e Tributario

Può accedere al credito d’imposta sui canoni di locazione di immobili ad uso non abitativo (di cui all’art. 28 del DL 34/2020), senza necessità di verificare il calo del fatturato, il soggetto che, avendo aperto partita IVA nel 2020, non abbia ancora avviato l’attività; ma, in tal caso, il credito maturerà solo successivamente all’inizio dell’attività (anche oltre giugno 2020) atteso che solo in questo momento sarà possibile verificare la condizione inerente la destinazione dell’immobile locato ad una delle attività indicate dalla norma agevolativa. Lo chiarisce l’Agenzia delle Entrate nella risposta a interpello n. 509, pubblicata il 2.11.2020.

Quindi, in presenza delle altre condizioni di legge, la fruizione del credito d’imposta (riferita, in ogni caso, ai canoni corrisposti per i mesi di marzo, aprile, maggio e giugno 2020), risulta in tal caso rinviata al momento in cui si realizzerà lo svolgimento effettivo dell’attività dichiarata, momento in cui sarà dimostrabile la specifica destinazione dell’immobile e che potrebbe anche essere posteriore a giugno 2020.

Bonus locazioni anche se l’attività non è mai stata avviata

data: 07.11.2020
Area: Fiscale e Tributario

Può accedere al credito d’imposta sui canoni di locazione di immobili ad uso non abitativo (di cui all’art. 28 del DL 34/2020), senza necessità di verificare il calo del fatturato, il soggetto che, avendo aperto partita IVA nel 2020, non abbia ancora avviato l’attività; ma, in tal caso, il credito maturerà solo successivamente all’inizio dell’attività (anche oltre giugno 2020) atteso che solo in questo momento sarà possibile verificare la condizione inerente la destinazione dell’immobile locato ad una delle attività indicate dalla norma agevolativa. Lo chiarisce l’Agenzia delle Entrate nella risposta a interpello n. 509, pubblicata il 2.11.2020.

Quindi, in presenza delle altre condizioni di legge, la fruizione del credito d’imposta (riferita, in ogni caso, ai canoni corrisposti per i mesi di marzo, aprile, maggio e giugno 2020), risulta in tal caso rinviata al momento in cui si realizzerà lo svolgimento effettivo dell’attività dichiarata, momento in cui sarà dimostrabile la specifica destinazione dell’immobile e che potrebbe anche essere posteriore a giugno 2020.