INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Contributi per il trattamento dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche

data: 23.04.2021
Area: Fiscale e Tributario

Il bando finanzia progetti di ricerca industriale e/o sviluppo sperimentale finalizzati allo sviluppo di nuove tecnologie per il recupero, il riciclaggio ed il trattamento dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (di seguito RAEE) per l’anno 2021.

I progetti proposti per il cofinanziamento devono essere caratterizzati da elevata replicabilità e dalla possibilità di un rapido trasferimento dei risultati all’industria per l’attuazione degli interventi stessi.

Le progettualità presentate devono offrire la migliore soluzione sotto il profilo tecnico, economico ed ambientale e favorire la gestione dei rifiuti secondo le attività poste ai livelli più alti della gerarchia.

La durata dei progetti non deve essere inferiore a 12 mesi e superiore a 24 mesi. Nel caso in cui il progetto preveda la realizzazione di prototipi la durata massima potrà essere di 36 mesi.

I progetti potranno prendere avvio solo dopo la pubblicazione di ammissione al contributo, spese sostenute precedentemente non sono rese ammissibili dal presente bando.

La dotazione finanziaria messa a disposizione è pari a € 2.000.000, e cofinanzia progetti per il 50% del loro valore fino ad un massimo di € 300.000.

Obiettivo dell’iniziativa è la prevenzione e riduzione degli impatti negativi derivanti dalla produzione e gestione rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche.

Contributi per il trattamento dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche

data: 23.04.2021
Area: Fiscale e Tributario

Il bando finanzia progetti di ricerca industriale e/o sviluppo sperimentale finalizzati allo sviluppo di nuove tecnologie per il recupero, il riciclaggio ed il trattamento dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (di seguito RAEE) per l’anno 2021.

I progetti proposti per il cofinanziamento devono essere caratterizzati da elevata replicabilità e dalla possibilità di un rapido trasferimento dei risultati all’industria per l’attuazione degli interventi stessi.

Le progettualità presentate devono offrire la migliore soluzione sotto il profilo tecnico, economico ed ambientale e favorire la gestione dei rifiuti secondo le attività poste ai livelli più alti della gerarchia.

La durata dei progetti non deve essere inferiore a 12 mesi e superiore a 24 mesi. Nel caso in cui il progetto preveda la realizzazione di prototipi la durata massima potrà essere di 36 mesi.

I progetti potranno prendere avvio solo dopo la pubblicazione di ammissione al contributo, spese sostenute precedentemente non sono rese ammissibili dal presente bando.

La dotazione finanziaria messa a disposizione è pari a € 2.000.000, e cofinanzia progetti per il 50% del loro valore fino ad un massimo di € 300.000.

Obiettivo dell’iniziativa è la prevenzione e riduzione degli impatti negativi derivanti dalla produzione e gestione rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche.