INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Fatturazione elettronica senza proroghe

data: 15.04.2020
Area: Fiscale e Tributario

Niente rinvii per gli adempimenti legati a fatturazione elettronica: la circolare n. 8/E del 3 aprile chiarisce che la sospensione dei termini degli adempimenti tributari a causa dell’emergenza Covid-19 non riguarda la fatturazione elettronica.

Qualora tale attività non possa proseguire da remoto (mancanza di strumenti tecnologici o di tempo per l’attivazione degli stessi) sono comunque consentiti gli spostamenti per concludere tali procedure amministrative. Una faq pubblicata sul sito del Governo chiarisce quanto segue:

Domanda: Per le imprese che non proseguono le attività, gli uffici amministrativi possono svolgere in sede le proprie funzioni e, più in generale, le attività di backoffice non effettuabili da remoto possono essere proseguite? Risposta: Ferme la sospensione dell’attività di produzione e la chiusura degli uffici, è consentito lo svolgimento in sede di attività fondamentali, indifferibili e inderogabili purché del tutto estranee a quella produttiva (es. pagamenti stipendi, pagamenti fornitori, acquisizione di documentazione indispensabile), limitando il più possibile il numero del personale presente e assicurando il rispetto delle misure precauzionali adottate”.

In altri termini il blocco o la limitazione dell’attività produttiva non ferma il processo di fatturazione (si veda anche risposta 1.7 circolare AdE 8/E/2020).

Fatturazione elettronica senza proroghe

data: 15.04.2020
Area: Fiscale e Tributario

Niente rinvii per gli adempimenti legati a fatturazione elettronica: la circolare n. 8/E del 3 aprile chiarisce che la sospensione dei termini degli adempimenti tributari a causa dell’emergenza Covid-19 non riguarda la fatturazione elettronica.

Qualora tale attività non possa proseguire da remoto (mancanza di strumenti tecnologici o di tempo per l’attivazione degli stessi) sono comunque consentiti gli spostamenti per concludere tali procedure amministrative. Una faq pubblicata sul sito del Governo chiarisce quanto segue:

Domanda: Per le imprese che non proseguono le attività, gli uffici amministrativi possono svolgere in sede le proprie funzioni e, più in generale, le attività di backoffice non effettuabili da remoto possono essere proseguite? Risposta: Ferme la sospensione dell’attività di produzione e la chiusura degli uffici, è consentito lo svolgimento in sede di attività fondamentali, indifferibili e inderogabili purché del tutto estranee a quella produttiva (es. pagamenti stipendi, pagamenti fornitori, acquisizione di documentazione indispensabile), limitando il più possibile il numero del personale presente e assicurando il rispetto delle misure precauzionali adottate”.

In altri termini il blocco o la limitazione dell’attività produttiva non ferma il processo di fatturazione (si veda anche risposta 1.7 circolare AdE 8/E/2020).