INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

In arrivo le comunicazioni di anomalia per gli ISA

data: 23.07.2021
Area: Fiscale e Tributario

L’Agenzia delle Entrate con il provvedimento n. 196552 del 20 luglio 2021 rende disponibili ai contribuenti tenuti all’applicazione degli ISA le comunicazioni relative a possibili omissioni o anomalie nei dati dichiarati ai fini degli studi di settore o degli ISA rilevate sia analizzando i dati stessi sia le altre fonti informative disponibili e le risposte inviate dal contribuente, anche per il tramite del proprio intermediario. Le comunicazioni saranno messe a disposizione nel Cassetto fiscale del contribuente, accessibile anche dagli intermediari incaricati muniti di delega. Le comunicazioni saranno anche trasmesse via Entratel all’intermediario, se il contribuente ha effettuato questa scelta al momento della presentazione della dichiarazione dei redditi e se tale intermediario avrà accettato, nella medesima dichiarazione, di riceverle. A fronte della comunicazione, sarà possibile fornire chiarimenti e precisazioni utilizzando il software che sarà reso disponibile dall’Agenzia. Anche tali risposte, inviate direttamente o tramite l’intermediario, saranno rese disponibili nel Cassetto fiscale.

In arrivo le comunicazioni di anomalia per gli ISA

data: 23.07.2021
Area: Fiscale e Tributario

L’Agenzia delle Entrate con il provvedimento n. 196552 del 20 luglio 2021 rende disponibili ai contribuenti tenuti all’applicazione degli ISA le comunicazioni relative a possibili omissioni o anomalie nei dati dichiarati ai fini degli studi di settore o degli ISA rilevate sia analizzando i dati stessi sia le altre fonti informative disponibili e le risposte inviate dal contribuente, anche per il tramite del proprio intermediario. Le comunicazioni saranno messe a disposizione nel Cassetto fiscale del contribuente, accessibile anche dagli intermediari incaricati muniti di delega. Le comunicazioni saranno anche trasmesse via Entratel all’intermediario, se il contribuente ha effettuato questa scelta al momento della presentazione della dichiarazione dei redditi e se tale intermediario avrà accettato, nella medesima dichiarazione, di riceverle. A fronte della comunicazione, sarà possibile fornire chiarimenti e precisazioni utilizzando il software che sarà reso disponibile dall’Agenzia. Anche tali risposte, inviate direttamente o tramite l’intermediario, saranno rese disponibili nel Cassetto fiscale.